A cosa serve instagram per la guerra in Ucraina.

Cosa succede tra Russia e ucraina & motivo

La guerra in Ucraina è un conflitto militare in corso tra le forze di sicurezza ucraine e i separatisti filorussi nell’est dell’Ucraina, iniziato nel febbraio 2014, dopo il colpo di stato in Ucraina, con la presa della Crimea da parte della Russia. La guerra, iniziata con l’occupazione da parte della Russia della Crimea, ha alimentato le tensioni tra Ucraina e Russia. La Russia ha fornito supporto militare e logistico ai separatisti, che le Nazioni Unite non riconoscono come una parte fissa nell’accordo di Minsk. I combattimenti continuano ancora, con il peggioramento del bilancio, in particolare dopo il bombardamento del Boeing 777 malese della Malaysia Airlines nell’est dell’Ucraina.

Il bilancio complessivo della guerra risulta complicato a causa delle difficoltà nella registrazione, e quindi alla mancanza di dati ufficiali. La società ucraina per la ricerca ha stimato il bilancio a 13.225 morti e 29.800 feriti, il costo totale ammonta a circa 40 miliardi di dollari.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt L’articolo prosegue con il racconto delle principali azioni di guerra durante il conflitto in Ucraina, segnalando gli impegni militari che coinvolgono truppe aeree nazionali ed alleate (specialmente le forze NATO) e sulla situazione degli ostaggi, nella quale per la precisione si fa riferimento all’affermazione secondo la quale “con oltre 100 ostaggi dalla parte ucraina, rischiano di essere usati dai separatisti filorussi per un negoziato politico”.

La guerra in ucraina e il suo esito dipenderanno dai rapporti di forza tra russia e usa e dalla capacità di russia e usa di trovare una soluzione diplomatica al conflitto.

Reazione del mondo 

Il conflitto in Ucraina ha già costretto più di 5 milioni di persone a lasciare le loro case, ovvero il 3% della popolazione del Paese, e portato alla morte di più di 10.000 persone secondo l’ONU.

L’UE ha reso disponibili immediatamente, nel segno del contributo di 12 milioni di euro, un primo tranche di 7 milioni di euro per uno specifico progetto umanitario. Lisboa ha inoltre annunciato che fornirà un contributo ulteriore di 4 milioni di euro ad un ulteriore progetto di aiuti umanitari che sarà presentato formalmente dal governo ucraino entro la fine dell’anno.

“L’UE condanna fermamente l’aggressione brutale e il tentativo di lesione drammatica della sovranità e dell’integrità territoriale da parte della Russia e chiede al Presidente Putin di rinunciare immediatamente alle sue pretese riguardo l’Ucraina “.

Nessuna cooperazione militare allineamento UE-Russia, dice la Commissione europea. La Russia deve cessare il suo conflitto militare all’Ucraina e allo schieramento di truppe sul confine russo-ucraino, ha detto il portavoce della Commissione europea, troppo tardi per prendere parte alla Commissione, dicendo che la Russia non può accettare la violazione della sovranità e della integrità territoriale dell’Ucraina, mentre allo stesso tempo promettendo di cooperare nel campo della lotta contro il terrorismo. Il 22 agosto il Presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha detto che “la Russia dovrebbe cessare immediatamente il suo aiuto militare all’Ucraina, il suo campo d’azione e i suoi sistemi missilistici”.

Social e giornalismo 

Sebbene Instagram sia nato come un semplice social nel 2010, che permetteva agli utenti di condividere foto, in breve tempo è diventato una piattaforma di social media molto importante partecipare. Il conflitto russo-ucraino è di fatto, la prima guerra raccontata interamente sui canali social.

I civili ucraini stanno utilizzando i loro cellulari per documentare l’invasione in ogni dettaglio. Oramai si può avere accesso a qualsiasi tipo di contenuto tranquillamente scrollando sulla tua homepage di Instagram, molti influencer ucraini e russi stanno raccontando la loro storia tramite i loro profili social. 

Instagram e messaggi criptati 

Da, ormai, qualche giorno, Instagram ha annunciato che metterà a disposizione agli utenti Russi e Ucraini Chat Criptate. Questi utenti avranno a disposizione la crittografia end-to-end per le loro conversazioni sull’applicazione.

La guerra tra Russia e Ucraina, che sta facendo molto parlare di sé, pone le grandi aziende tecnologiche di fronte ad una guerra parallela : proteggere i cittadini ucraini e scoraggiare la propaganda russa dall’altra. Per questo motivo Instagram ha deciso di mettere a disposizione questo tipo di servizio a questo tipo di utenti.

Ammessi messaggi D’odio contro i russi 

Secondo un’esclusiva della Reuters, Meta, l’azienda di Mark Zuckerberg, avrebbe modificato le proprie regole sull’incitamento all’odio, permettendo agli utenti di scrivere post contro la Russia nel contesto dell’invasione dell’Ucraina. Autorizzati messaggi in cui si inneggia alla morte di Vladimir Putin.

Instagram ha ufficialmente permesso la pubblicazione di messaggi d’odio contro la russia. La decisione è stata presa dopo che la Russia ha minacciato di vietare l’applicazione. “Le persone, in particolare i giovani, non dovrebbero vivere in paesi in cui la libertà di espressione è limitata”, è la motivazione della società, cui fanno eco i commenti degli utenti. Instagram permette la pubblicazione di messaggi di odio verso la Russia.

Articoli simili